C.o.s.a.p.

di Lunedì, 19 Marzo 2018
Immagine decorativa

Canone dovuto per le occupazioni permanenti e temporanee su suolo demaniale o patrimonio indisponibile del Comune.

Si tratta del canone dovuto per le occupazioni permanenti e temporanee realizzate nelle strade, nei corsi, nelle piazze, nei mercati, nelle aree a verde, e, comunque, su suolo demaniale o su patrimonio indisponibile del Comune. Sono comprese nelle aree comunali i tratti di strade statali, regionali o provinciali che si trovano all’interno del centro abitato. Sono soggette al canone anche le occupazioni permanenti e temporanee degli spazi soprastanti e sottostanti il suolo pubblico effettuate con manufatti di qualunque genere, compresi i cavi, le condutture e gli impianti, nonché le occupazioni di aree private sulle quali vi sia la servitù di pubblico passaggio. Qualsiasi occupazione di questi spazi ed aree deve essere preventivamente autorizzata dal Comune.
Sono permanenti le occupazioni di carattere stabile la cui durata vada da uno a ventinove anni.
Sono temporanee le occupazioni inferiori all’anno, nonché le occupazioni delle aree destinate dal Comune all’esercizio del commercio e le occupazioni effettuate per attività edilizia, indipendentemente dalla durata.
Qualsiasi occupazione di aree o spazi (temporanea o permanente) è assoggettata ad apposita preventiva concessione comunale rilasciata dall’ufficio competente su domanda dell’interessato in carta resa legale.

 L’Ufficio Tecnico è competente per le occupazioni:
- domanda per le occupazioni in occasione di spettacoli viaggianti e per le occupazioni aventi natura occasionale quali ad esempio traslochi, concerti, manifestazioni sportive , raduni, sagre, feste, manifestazioni religiose, raccolta firme, deposito materiali, occupazioni a carattere politico ecc.;
- domanda per le occupazioni di suolo pubblico permanenti o temporanee derivanti da attività edilizia, compresi interventi marginali di manutenzione. Domanda per l’autorizzazione allo scavo relativa alle occupazioni realizzate mediante attraversamento del suolo con condutture ed impianti. Domanda per occupazione suolo pubblico con tabelle di indicazione segnaletica e passi carrabili;
- domanda per occupazioni di suolo pubblico con insegne, tende e simili a carattere stabile;
- domanda per occupazioni di suolo pubblico riguardanti parchi e giardini;
- domanda per tutte le occupazioni di suolo pubblico permanenti non rientranti nella specifica competenza di altri uffici (bocche lupaie, tubazioni nel sottosuolo, chioschi, impianti pubblicitari ecc.).

L’Ufficio Commercio è competente per le occupazioni:
- domanda per tutte le occupazioni inerenti l’attività commerciale (occupazioni realizzate da esercenti il commercio su area pubblica, occupazione in occasione di mercati, fiere, occupazioni con esposizione e vendita di merce in genere, occupazioni effettuate con autovetture adibite a trasporto pubblico ecc.). Domanda per l’occupazione di suolo pubblico temporanea o permanente antistante gli esercizi commerciali.

Le tariffe vengono determinate sulla base di questi elementi: a) classificazione delle strade; b) entità dell’occupazione espressa in metri quadrati o metri lineari; c) durata dell’occupazione; d) valore economico della disponibilità dell’area e del sacrificio imposto alla collettività per la sottrazione del suolo pubblico.

Analoghi a questo

di Martedì, 31 Luglio 2012
pagina_sito

L'articolo 21 dello Statuto comunale prevede che il Consiglio comunale possa costituire commissioni consultive permanenti per settori organici di materie, con funzioni preparatorie e referenti per gli atti di competenza degli organi del Comune.
Le commissioni sono composte da Consiglieri comunali in modo da rappresentare tutti i Gruppi che intendano aderirvi.
Il Consiglio stabilisce il numero delle Commissioni da costituire, la loro composizione e le loro competenze.

URP

URP

di Giovedì, 08 Maggio 2014
pagina_sito

Ai sensi dell’art. 34 della legge provinciale 23/1992 al fine di agevolare il rapporto con l’utenza e per favorire e migliorare la diffusione delle informazioni necessarie ai cittadini per accedere ai benefici o per ottenere atti di loro interesse gli enti locali, anche mediante apposite convenzioni, possono costituire sportelli di assistenza ed informazione.

Alla data odierna il Comune non ha attivato il suddetto sportello. 

URP

URP

di Giovedì, 08 Maggio 2014
pagina_sito

Ai sensi dell’art. 34 della legge provinciale 23/1992 al fine di agevolare il rapporto con l’utenza e per favorire e migliorare la diffusione delle informazioni necessarie ai cittadini per accedere ai benefici o per ottenere atti di loro interesse gli enti locali, anche mediante apposite convenzioni, possono costituire sportelli di assistenza ed informazione.

Alla data odierna il Comune non ha attivato il suddetto sportello. 

di Lunedì, 05 Dicembre 2011
  • Sede: Via Roma 12, 38074 Drena TN
  • Centralino: +39.0464.541170      
  • E-mail: info@comune.drena.tn.it
  • pec:comune.drena@emailpec.eu
di Mercoledì, 24 Febbraio 2016
pagina_sito

La normativa in questo ambito è in continuo aggiornamento. L'Amministrazione comunale intende proseguire su questa strada in piena sintonia con lo spirito delle disposizioni normative in tema di dati:

A livello europeo
A livello nazionale
A livello provinciale 
Altri link
di Martedì, 18 Dicembre 2018
  • dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Forse ti può interessare

di Sabato, 01 Settembre 2012
area_interesse_sottoarea

acqua, aria, suolo e sottosuolo

occupazione e lavoro

di Martedì, 17 Giugno 2014

Modulo di richiesta di restituzione deposito cauzionale per occupazione suolo pubblico

Servizio di competenza: Tecnico. Ufficio di competenza: Tecnico
Servizi di riferimento: Ragioneria e Finanze

trasporto pubblico